Mascherine FFP2: cosa sono, descrizione, materiali, uso, Amazon

Il Covid-19 ha senza dubbio stravolto il nostro modo di vivere, cambiando totalmente le abitudini, il modo di socializzare, di andare a scuola e lavoro. Oltre questo, al fine di proteggere noi stessi e gli altri, dobbiamo indossare dei dispositivi di protezione, come ad esempio le mascherine FFP2.

Si tratta di dispositivi di protezione individuale che possono in qualche modo evitare la diffusione veloce del virus, pertanto quando sei in pubblico o frequenti altre persone è opportuno mantenere la distanza, ma usare anche la mascherina.

Cosa che potresti non sapere però è che ci sono diverse tipologie, ognuna con caratteristiche totalmente diverse dall’altra. Quello che andrò a fare attraverso questo articolo è analizzare il modello FFP2, che risulta essere una delle più efficaci sul mercato e per questo motivo anche consigliata per coloro i quali intendono avere maggiore sicurezza.

Mascherine FFP2 Amazon

Prima però ti lascio con le migliori offerte di mascherine FFP2 presenti su Amazon:

Bestseller No. 1
61 Recensioni
RELAXXX Mascherina Ffp2 filtri 95% Mascherine Ffp2 Certificate CE 5 Strati Passanti Orecchie Confezione da 20 PC
  • Dispositivo FFP2 e notificato presso la banca dati del Universal Certification Certificate Nr 2163-PPE-1160
  • Conforme alla Norma: Norma UNI EN 149:2001+A1:2009
  • FFP2 o KN95 sono mascherine che filtrano almeno il 95% delle particelle che si trovano nell'aria Materiale non sterile a 5 strati, Prestazione: La strato interno garantisce la proprietà filtrante e i differenziali di pressione della mascherina, minimizzano la dispersione degli agenti infettivi
  • Caratteristiche: Lo strato a contatto con la pelle e morbido e non abrasivo. I morbidi elastico assicurano che la maschera aderisca strettamente ai lati della faccia di chi la indossa con il massimo confort
Bestseller No. 2
1.044 Recensioni
Mascherina Ffp2 Kn95 JINLU- 209 g, 25 pezzi
  • Per ricevere il prodotto corretto ACQUISTARE SOLO quelle VENDUTE e SPEDITE da Amazon (leggere Recensioni POSITIVE)
  • Acquistando il prodotto da venditori diversi riceverete mascherine DIVERSE e forse NON certificate (Leggere Recensioni Negative)
  • E' un Dispositivo di Protezione Individuale (DPI), non è un dispositivo medico
  • Impedisce l'ingresso ai batteri, previene la possibilità di contagio
OffertaBestseller No. 3
469 Recensioni
Mascherine FFP2 10 PEZZI con marchio CE protettive, Maschera di protezione antiparticolato FFP2 10 pz mascherine FFP2
  • Soddisfa i requisiti della norma europea EN149:2001 + A1:2009 per la protezione contro le particelle e soddisfa i requisiti della classe di protezione FFP2 in questa norma.
  • Con marcatura CE, dichiarazione di conformità UE, certificato di esame CE del tipo. Imballaggio europeo multilingue e opuscolo informativo in esso contenuto.
  • La confezione di vendita contiene dieci maschere protettive igienicamente confezionate singolarmente, ottimizzate per un uso continuo e sicuro
OffertaBestseller No. 4
208 Recensioni
Mascherine Ffp2 20 Pezzi Certificate CE 2163 5 Stratti Efficienza di Filtraggio 95%
  • Conforme alla norma: Norma UNI EN 149:2001+A1:2009
  • Dispositivo FFP2 e notificato presso la banca dati del Universal Certification Certificate Nr 2163-PPE-1160
  • Materiale non sterile a 5 strati
  • Caratteristiche: Lo strato a contatto con la pelle e morbido e non abrasivo. I morbidi elastico assicurano che la maschera aderisca strettamente ai lati della faccia di chi la indossa con il massimo confort

Cosa sono e a cosa servono le mascherine FFP2 o KN95

Come già accennato nell’introduzione le mascherine sono dei dispositivi di protezione individuale, questo significa che possono in qualche modo aiutarti a ridurre la velocità di diffusione del contagio e pertanto sono obbligatorie in molti paesi. Con le mascherine ci sono poi tanti altri dispositivi di sicurezza, come guanti, visiera etc, tutti molto utili se vuoi evitare situazioni spiacevoli.

Tornando alle mascherine va precisato come ci siano però diverse tipologie presenti sul mercato, non tutte sono efficaci allo stesso modo e hanno funzioni differenti. Si possono distinguere principalmente però due categorie di mascherine: quelle chirurgiche e quelle a cui appartiene anche la mascherina FFP2 (insieme a tante altre come FFP1, FFP3, N99, N110 e così via).

Le prime, cioè le chirurgiche, hanno la funzione di garantire protezione al paziente che potrebbe essere contagiato dal personale ospedaliero come infermieri e medici. Sono molto utilizzate quindi in ospedali ma anche in studi dentistici e altri ancora.

La seconda categoria invece, permette di proteggere gli operatori dal rischio di essere contagiati dall’esterno, sono infatti anche conosciuti come dispositivi di protezione individuale.

Materiali e caratteristiche delle maschere FFP2

Sono costituite da un materiale che presenta elevata capacità filtrante. Anche in questo caso è possibile suddividerle in tre strati: quello esterno, quello intermedio e quello interno.

Il primo strato è stato pensato per proteggerti da particelle di dimensioni maggiori, quello intermedio al contrario ha la funzione di filtrare le particelle di piccole dimensioni. Infine lo strato interno ha una duplice finalità, infatti essendo esso a contatto con il volto svolge un ruolo di protezione della mascherina dall’umidità che viene prodotta con starnuti, respiro e tosse e ha inoltre la capacità di mantenere la forma della maschera.

Questa tipologia di mascherina è stata prodotta tenendo conto della norma EN 149-2001 che si occupa di fissare alcuni standard che le mascherine devono rispettare, sia in termini di efficienza che di stabilità della struttura, ma anche di performance e traspirabilità.

Differenze con maschere FFP1 e FFP3

Ora ti chiederai quale sia la principale differenza tra FFP1, FFP2 e FFP3; la risposta è molto semplice, infatti ad ogni numero è accostata una capacità di filtraggio. Un numero più basso pertanto indica la minor capacità della mascherina di filtrare l’aria.

Se le FFP1 filtrano solo particelle più grandi, le altre due tipologie svolgono una doppia funzione, filtrando anche particelle di piccole dimensioni, incluse quelle presenti all’interno del virus. È facile intuire come le mascherine che garantiscono una protezione maggiore sono proprio le FFP2 e le FFP3, utili sia per prevenire se stessi dal contagio, ma anche per non contagiare gli altri.

Il personale medico infatti dovrebbe essere dotato di tali mascherine, essendo la categoria più esposta al rischio, tuttavia chiunque per avere maggiore sicurezza può scegliere la categoria con maggiore capacità filtrante.

Le mascherine FFP2 possono in alcuni casi essere riutilizzate, dipende dal modello scelto.

Questi dispositivi di protezione individuale si differenziano dalle mascherine chirurgiche in quanto queste ultime presentano fino a tre strati di tnt, ovvero tessuto non tessuto, la cui composizione è prevalenza di fibre di polipropilene o poliestere.

Anch’esse come le FFP2 presentano uno strato esterno, uno intermedio e uno interno. Per quanto riguarda il primo esso è costituito da un particolare materiale, la cui tipologia è spunbond e la funzione principale è quella di dare maggior resistenza alla mascherina e al contempo fornire anche delle proprietà idrofobiche.

Il secondo strato, ovvero quello intermedio è costituito dal già citato tnt e la funzione principale è quella di filtrare l’aria. Infine l’ultimo strato, quello interno, essendo a contatto con il viso, svolge un ruolo importante per proteggere la cute dallo strato filtrante.

Sebbene impedisce, in parte, alla persona che le indossa di contagiare altri individui, ciò che non fa però è proteggere il soggetto dal virus che arriva dall’esterno. Questo svantaggio è legato principalmente ad alcuni limiti di questa mascherina, uno su tutti la non perfetta aderenza al volto, non trattenendo inoltre le particelle fini.

É sconsigliato il riutilizzo di queste mascherine, anche il loro lavaggio rischia di far perdere la funzione per il quale sono state realizzate.

Pertanto avendoti mostrato com’è fatta la mascherina FFP2 e i materiali con cui è realizzata, potrai facilmente intuire come risulta essere più efficace rispetto alle sopra citate mascherine chirurgiche.

In questo periodo storico le mascherine vanno usate ogni qual volta si esce di casa e quindi si rischia il contatto con altre persone, quindi quando vai al lavoro o a fare la spesa, ma anche per una semplice passeggiata.

Proteggere te stesso e gli altri è la cosa più importante in questo momento e con la coscienza e responsabilità di tutti si potrà uscire al più presto da questa situazione.